L‘art. 2 del D.L. 50/2017 ha modificato il termine per esercitare il diritto alla detrazione dell’Iva a credito, anticipandolo alla dichiarazione relativa all’anno in cui il diritto e sorto. Il termine precedente corrispondeva alla dichiarazione relativa al secondo anno.
In via non ufficiale, il Direttore dell’Agenzia delle Entrate in data 04 maggio 2017, ha precisato che le nuove regole si applicano a partire dalle fatture emesse e ricevute nel 2017; a seguito di questa precisazione l’iva sulle fatture ricevute nel 2017 e di competenza 2017 potrà essere detratta entro il 30 aprile 2018 (termine di presentazione della dichiarazione Iva del 2017), mentre per l’Iva relativa alle fatture degli anni precedenti (2015 e 2016) non registrate, vale ancora la disciplina in vigore prima della modifica e quindi la possibilità di detrarre l’Iva rispettivamente entro il 30 aprile 2018 e 30 aprile 2019.

© 2015 STUDIO PIETROBON & ASSOCIATI - Piazza della Serenissima, 20 - 31033 Castelfranco Veneto (TV) - P.I. 04495650261 | Credits | Sitemap