comunicazione anomalie agenzia entrate

Continua l’invio da parte dell’Agenzia delle Entrate delle comunicazioni di anomalia tra Spesometro 2015 e volume d’affari Iva Mod. Iva 2016. Le comunicazioni di anomalia 2017 vengono inviate tramite PEC al contribuente.

Con apposito Provvedimento dell’8 novembre 2017 n. 251544/2017, l’Agenzia delle Entrate ha definito le modalità con le quali sono rese disponibili al contribuente le informazioni al fine di valutare la correttezza dei dati in possesso dell’Agenzia delle Entrate e fornire elementi, fatti e circostanze dalla stessa non conosciuti in grado di giustificare l’anomalia.

In particolare il Provvedimento interessa le comunicazioni di anomalie riscontrate per il 2015 dal confronto tra:

  • dati comunicati all’Agenzia dai clienti del contribuente tramite Spesometro;
  • volume d’affari dichiarato nel modello Iva 2016.

Il dettaglio delle informazioni relative alle comunicazioni di anomalia sono consultabili dal contribuente nel “Cassetto Fiscale”.

Il contribuente destinatario della comunicazione di anomalia può regolarizzare gli errori/violazioni mediante l’istituto del ravvedimento operoso beneficiando della riduzione delle sanzioni.

 

© 2015 STUDIO PIETROBON & ASSOCIATI - Piazza della Serenissima, 20 - 31033 Castelfranco Veneto (TV) - P.I. 04495650261 | Credits | Sitemap