Con apposito Decreto Ministeriale del 10 maggio 2019, pubblicato in G.U. il 24.05.2019 n. 120, è stato innalzato a euro 400,00 (quattrocento), l’ammontare complessivo entro il quale può essere emessa fattura elettronica semplificata, a decorrere dal 24.05.2019. Il limite precedente era di euro 100,00.

L’obiettivo è quello di favorire e incentivare l’utilizzo di tale fattura semplificata (sempre elettronica) in alternativa alla fattura ordinaria soprattutto per coloro che sono obbligati dal 1 luglio 2019 all’invio telematico dei corrispettivi.

Elementi costitutivi della fattura semplificata:

  • Data di emissione;
  • Numero progressivo
  • Dati del cedente / prestatore
  • Partita Iva del cedente / prestatore
  • Dati identificatici dell’acquirente / committente
  • Descrizione dei beni cedui / servizi resi
  • Ammontare del corrispettivo complessivo e dell’imposta incorporata, ovvero dei dati che permettono di calcolarla.

© 2015 STUDIO PIETROBON & ASSOCIATI - Piazza della Serenissima, 20 - 31033 Castelfranco Veneto (TV) - P.I. 04495650261 | Credits | Sitemap