Dal 01.01.2019 tutte le cessioni di beni/prestazioni di servizio che intercorrono tra soggetti residenti/stabiliti/identificati in Italia, devono essere documentate esclusivamente da fatture elettroniche tramite il Sistema di Interscambio (SDI). Si evince dunque la volontà del legislatore di rendere la fatturazione elettronica obbligatoria dal 2019
L’agenzia delle Entrate mette a disposizione dei consumatori finali le fatture elettroniche emesse nei loro confronti.
Sono esclusi da tale obbligo i contribuenti minimi /forfetari.

L’obbligo della fatturazione elettronica su descritto scatta dal 01.07.2018 per le:

  • cessioni di benzina/gasolio destinati ad essere utilizzati come carburanti per motori;
  • prestazioni rese da soggetti subappaltatori/subcontraenti della filiera delle imprese nel quadro di un contratto di appalto di lavori/servizi/forniture stipulato con una Pubblica Amministrazione con indicazione del relativo codice CUP/CIG.

Fatture emesse con modalità diverse si intendono come NON EMESSE; saranno applicabili le sanzioni di cui all’art. 6 del D.Lgs 471/97.

E’ disposta la soppressione dell’utilizzo della scheda carburante per la documentazione degli acquisti di carburante per autotrazione. Gli acquisti in esame devono essere documentati da fattura elettronica.

Inoltre, ai sensi del nuovo comma 1-bis all’art. 164 del TUIR e l’integrazione della lett. d) del Co. 1 dell’art. 19 bis 1 del DPR 633/72, è previsto che ai fini della deducibilità del relativo costo/detraibilità dell’Iva a credito gli acquisti di carburante devono essere esclusivamente effettuati tramite carte di credito, di debito o prepagate. Questo sempre a decorrere dal 01.07.2018.

© 2015 STUDIO PIETROBON & ASSOCIATI - Piazza della Serenissima, 20 - 31033 Castelfranco Veneto (TV) - P.I. 04495650261 | Credits | Sitemap