Come già anticipato nella circolare di gennaio, si ricorda che entro il 23 aprile (essendo il 20 aprile di sabato), scade il termine per il versamento dell’imposta di bollo sulle fatture elettroniche.

Il conteggio viene effettuato direttamente dall’Agenzia delle Entrate sulla base della compilazione del campo “dati bollo” presente nelle fatture elettroniche.

Se, per qualsiasi motivo, il campo non fosse stato compilato e l’imposta è dovuta, allora si dovrà procedere con l’integrazione manuale dell’importo.

Nella propria area riservata del portale “Fatture e Corrispettivi” sarà riportato l’importo da versare con la facoltà di scegliere se effettuare il versamento con addebito in c/c bancario o postale o con modello F23 predisposto dall’Agenzia.

© 2015 STUDIO PIETROBON & ASSOCIATI - Piazza della Serenissima, 20 - 31033 Castelfranco Veneto (TV) - P.I. 04495650261 | Credits | Sitemap