Si riportano le disposizioni di carattere fiscale approvate a seguito della conversione in Legge del D.L. 244/2016 “Decreto Mille proroghe”.

  1. DECRETO “MILLE PROROGHE” 2017 – RINVIO SOPPRESSIONE MODD. INTRA-2: ACQUISTI INTRA UE

La soppressione dei Modd. Intra relativi agli acquisti Intra UE di beni e servizi ricevuti da operatori Ue è stata rinviata al 31.12.2017. Di conseguenza per tutto il 2017 è stato ripristinato l’obbligo di presentare i modd. Intra 2 nel rispetto delle ordinarie modalità e termini di presentazione.

Solo a partire dal 2018 sono state annunciate significative misure di semplificazione degli obblighi di comunicazione nonché di contenuto. Al riguardo si attendono appositi provvedimenti dell’Agenzia delle Entrate.

  1. DECRETO “MILLE PROROGHE” 2017 – COMUNICAZIONBE BENI AI SOCI/FAMILIARI E FINANZIAMENTI/CAPITALIZZAZIONI

E’ stato soppresso, a decorrere dal 2017, l’obbligo di invio all’Agenzia delle Entrate della specifica comunicazione da parte delle società/ditte individuali relativamente ai beni concessi in uso a soci /familiari. Stessa cosa è prevista anche per la comunicazione dei finanziamenti/ capitalizzazioni. Si ritiene, quindi, che tali comunicazioni relative all’anno 2016 e scadenti il 31.10.2017 non debbano essere presentate.

3. DECRETO “MILLE PROROGHE” 2017 -SPESOMETRO 2017: CONFERMATA LA MODIFICA DELLE SCADENZE

Confermato quanto indicato nella circolare di febbraio 2017. Le nuove scadenze di invio dello spesometro, per il solo anno 2017 saranno:

  • Primo semestre 2017: entro il 18/09/2017 (il 16 è di sabato).
  • Secondo semestre 2017: entro il 28 febbraio 2018.

© 2015 STUDIO PIETROBON & ASSOCIATI - Piazza della Serenissima, 20 - 31033 Castelfranco Veneto (TV) - P.I. 04495650261 | Credits | Sitemap