E’ prevista la graduale riduzione della soglia per i trasferimenti di denaro contante come sotto indicato:

  • Euro 2.000 a decorrere da 01.07.2020 fino al 31.12.2021.
  • Euro 1.000 a decorrere da 01.01.2022.

Le sanzioni per la violazione dei limiti sopra indicati sono le seguenti:

  • Minimo euro 2.000,00 per violazioni commesse a decorrere dal 01.07.2020 fino al 31.12.2021
  • Euro 1.000,00 per quelle commesse a decorrere dal 01.01.2022.

Il limite all’utilizzo del denaro contante, quale che ne sia la causa o il titolo, vale anche quando il trasferimento sia effettuato con più pagamenti inferiori alla soglia che appaiono artificiosamente frazionati (ai sensi dell’art. 1 co. 2 lett. v) del DLgs. 231/2007); per operazione frazionata si intende un’operazione unitaria sotto il profilo economico, di valore pari o superiore ai limiti stabiliti dal DLgs. 231/2007, posta in essere attraverso più operazioni, singolarmente inferiori ai predetti limiti, effettuate in momenti diversi ed in un circoscritto periodo di tempo fissato in 7 giorni, ferma restando la sussistenza dell’operazione frazionata quando ricorrano elementi per ritenerla tale.

© 2015 STUDIO PIETROBON & ASSOCIATI - Piazza della Serenissima, 20 - 31033 Castelfranco Veneto (TV) - P.I. 04495650261 | Credits | Sitemap