Per le imprese e per i lavoratori autonomi che effettuano investimenti in beni strumentali nuovi nel periodo 15/10/2015 – 31/12/2016, al solo fine di determinare le quote di ammortamento e i canoni di leasing, il costo di acquisizione è incrementato del 40%.

Ciò significa che un cespite acquistato per euro 30.000,00 rileva ai fini del calcolo degli ammortamenti per euro 42.000,00.

BENI ESCLUSI

Sono esclusi dall’incremento citato gli investimenti:

di beni materiali strumentali per il quali viene stabilito un coefficiente di ammortamento inferiore al 6.5%;

di fabbricati e costruzioni;

sono inoltre esclusi investimenti in determinati beni da parte di imprese operanti  nel settore della manifattura alimentare, energia elettrica, gas e acqua, trasporti e trasporti e delle telecomunicazione.

Si precisa che tali disposizioni non avranno effetto sulla determinazione dell’acconto dovuto per il periodo d’imposta in corso al 31.12.2016 che dovrà essere determinato considerando quale imposta del periodo precedente (2015) determinata in assenza dell’agevolazione.

© 2015 STUDIO PIETROBON & ASSOCIATI - Piazza della Serenissima, 20 - 31033 Castelfranco Veneto (TV) - P.I. 04495650261 | Credits | Sitemap