Con apposito Decreto Ministeriale del 23.03.2018 il Mef ha approvato i primo 69 ISA applicabili a partire dal periodo d’imposta 2018. Essi sono così distinti: n. 29 relativi alla macrocategoria del COMMERCIO, n. 17 relativi ai SERVIZI, n. 15 relativi alla MANIFATTURA e n. 8 relativi ai PROFESSIONISTI.

In totale le attività coinvolte sono 289.

Soggetti esclusi:

  • Inizio/cessazione attività;
  • Ricavi/compensi superiori a euro 5.164.569,00;
  • Soggetti che esercitano 2 o più attività d’impresa NON rientranti nello stesso ISA
  • Enti del Terzo settore
  • Imprese sociali ex D.LGS 112/2017
  • Società cooperative e consorzi che operano solo a favore di imprese socie o associate.

A seconda del livello di affidabilità fiscale raggiunto, sono riconosciuti i seguenti regimi “premiali”:

  • Esonero visto di conformità per compensazione crediti Iva per importi non superiori a 50.000 annui (20.000 per Imposte sul reddito e Irap);
  • Esclusione disciplina società non operative e/o in perdita sistemica;
  • Esclusione accertamenti basati su presunzioni semplici; 50.000 annui (20.000 per Imposte sul reddito e Irap);
  • Esclusione disciplina società non operative e/o in perdita sistemica;
  • Esclusione accertamenti basati su presunzioni semplici;
  • Esonero visto di conformità per compensazione crediti Iva per importi non superiori a 50.000 annui (20.000 per Imposte sul reddito e Irap);
  • Esclusione disciplina società non operative e/o in perdita sistemica.

Per maggiori informazioni sugli indici sintetici di di affidabilità 2018 è opportuno rivolgersi a isoggetti in grado di fornire specifica consulenza in materia.

© 2015 STUDIO PIETROBON & ASSOCIATI - Piazza della Serenissima, 20 - 31033 Castelfranco Veneto (TV) - P.I. 04495650261 | Credits | Sitemap