Il Decreto Crescita ha confermato l’obbligo di operare le ritenute d’acconto dell’IRPEF sui compensi erogati a titolo di redditi di lavoro dipendente e di redditi assimilati a quelli di lavoro dipendente. I destinatari sono soggetti che aderiscono al regime forfetario di cui alla Legge 190/2014.

E’ stato riconfermato l’esonero dall’operare le ritenute fiscali sulle altre somme.

Tale obbligo scatta dalla somme erogate dal 1 gennaio 2019 e, per le somme già erogate, l’ammontare delle ritenute deve essere trattenuto in tre rate mensili di uguale importo a valere sulle retribuzioni, corrisposte dal terzo mese successivo a quello della medesima data di entrata in vigore. L’importo va versato entro i primi 15 giorni del mese successivo a quello in cui è stata operata la ritenuta.

© 2015 STUDIO PIETROBON & ASSOCIATI - Piazza della Serenissima, 20 - 31033 Castelfranco Veneto (TV) - P.I. 04495650261 | Credits | Sitemap