E’ stata inserita al comma 6 dell’art 17 del DPR 633/72 la nuova lettera a-quinquies che ha esteso il reverse charge alle “prestazioni di servizio diverse da quelli di cui alle lettere da a) ad a- quater, effettuate tramite contratti di appalto e subappalto caratterizzati da prevalente utilizzo di manodopera presso le sedi di attività del committente con l’utilizzo di beni strumentali di proprietà di quest’ultimo o ad esso riconducibili in qualunque forma”. Trattasi di una norma introdotta per contrastare l’illecita somministrazione di manodopera.

Tale disposizione non è applicabile nei confronti di operazioni poste in essere verso i soggetti che rientrano nello Split Payment ex art. 17 ter DPR 633/72. Si precisa che questa norma è subordinata al rilascio di apposita autorizzazione da parte del Consiglio UE.

© 2015 STUDIO PIETROBON & ASSOCIATI - Piazza della Serenissima, 20 - 31033 Castelfranco Veneto (TV) - P.I. 04495650261 | Credits | Sitemap