Come anticipato nella circolare di marzo 2016, a partire dal 02 maggio 2016, il meccanismo del reverse charge si applica anche alle cessioni di tablet, computer, laptop e console da gioco. Il meccanismo è previsto dalla nuova lett. c) del comma 6 dell’art. 17 del PDPR 633/72.

Tale normativa avrà efficacia limitata a livello temporale in quanto applicabile alle cessioni effettuate fino al 31 dicembre 2018.

Per l’applicazione dell’Iva tramite le nuove regole, risulterà decisivo il momento in cui è effettuata l’operazione ai sensi dell’art. 6 co. 1 e 4 del DPR 633/72. Per cui se prima del 02 maggio 2016:

  • Non è avvenuta la consegna o la spedizione del bene;
  • Non è stata emessa fattura.
  • Non è stato effettuato il pagamento del prezzo,

non si applica il nuovo regime.

Tali nuove regole non si applicano alle cessioni effettuate a consumatori finali (privati).

© 2015 STUDIO PIETROBON & ASSOCIATI - Piazza della Serenissima, 20 - 31033 Castelfranco Veneto (TV) - P.I. 04495650261 | Credits | Sitemap