Il Decreto Internazionalizzazione (147/2015) ha innalzato le soglie di deducibilità delle spese di rappresentanza dal 2016. L’art. 9 del Decreto ha modificato il co. 2 dell’art. 108 del TUIR disponendo che le spese di rappresentanza sono deducibili nel periodo di imposta di sostenimento se rispondenti ai requisiti di inerenza. I nuovi limiti di congruità vengono fissati dallo stesso art. 108 e sono così riassunti:

Ricavi della gestione caratteristica

% spese rappresentanza deducibili dal 2016

Fino a 10 milioni di euro

1,5%

Parte eccedente 10 milioni e fino a 50 milioni di euro

0,6%

Parte eccedente 50 milioni di euro

0,4%

Tali soglie deducibilità 2016 varranno dal 2016 per le società con esercizio coincidente con l’anno solare.

© 2015 STUDIO PIETROBON & ASSOCIATI - Piazza della Serenissima, 20 - 31033 Castelfranco Veneto (TV) - P.I. 04495650261 | Credits | Sitemap