Con la Circolare n. 15 del 13 aprile 2015, l’Agenzia delle Entrate ha fornito alcuni chiarimenti utili in relazione all’applicazione dello split payment. In particolare:
è stata ampliata la platea dei soggetti rientranti nella definizione di Pubblica Amministrazione. Per non riportare l’elenco si consiglia, come già riportato nella circolare di Febbraio 2015, di consultare l’INDICE DELLE PUBBLICHE AMMINISTRAZIONI (IPA) al seguente indirizzo:

indicepa.gov.it.

– In presenza di acquisto promiscuo da parte dell’ente pubblico, è lo stesso che deve comunicare al fornitore la quota parte del bene destinato alla sfera commerciale e la parte destinata alla sfera istituzionale;

– Chiarisce il trattamento che la pubblica Amministrazione deve adottare in presenza di note di variazione (sia in aumento che in diminuzione).

© 2015 STUDIO PIETROBON & ASSOCIATI - Piazza della Serenissima, 20 - 31033 Castelfranco Veneto (TV) - P.I. 04495650261 | Credits | Sitemap