News

17/01/2015

ESPORTATORE ABITUALE/LETTERE DI INTENTO: CHIARIMENTO

Con provvedimento n. 159674 del 12 dicembre 2014 sono stati approvati: il nuovo modello della lettera di intento, le relative specifiche tecniche nonché definito il software applicativo, per la trasmissione delle dichiarazioni d’intento da parte dei soggetti che le hanno emesse. Salvo quanto detto nella circolare di dicembre, in base alla quale si possono seguire […]

15/01/2015

LA RIVALUTAZIONE DEI TERRENI EDIFICABILI E DELLE PARTECIPAZIONI

Rivalutazione terreni 2015 Riproposta la possibilità di rivalutazione del costo di acquisto dei terreni e delle partecipazioni. Si fa notare da subito che le aliquote per la determinazione dell’imposta sostitutiva sono state raddoppiate rispetto alle rivalutazioni precedenti. In particolare si tratta della rivalutazione di terreni edificabili e agricoli detenuti a titolo di proprietà, usufrutto, superficie […]

13/01/2015

IL NUOVO RAVVEDIMENTO OPEROSO

Interventi sono stati effettuati anche in relazione al “ravvedimento operoso” ossia alla possibilità da parte del contribuente di sanare le violazioni commesse beneficiando di riduzioni sulle misure minime delle sanzioni. In particolare si evidenzia la possibilità di procedere tramite il ravvedimento operoso anche oltre il termine di presentazione della dichiarazione relativa all’anno successivo a quello […]

9/01/2015

SPLIT PAYMENT: NUOVE FATTURE NEI CONFRONTI DELLA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE

Le operazioni fatturate nei confronti della Pubblica Amministrazione a partire dal 01.01.2015 per le quali l’Iva non risulta ancora esigibile (in quanto non pagati i corrispettivi), sono soggette al nuovo regime dello split payment. In sostanza, secondo il regime dello split payment, la fattura emessa dal soggetto che esegue l’operazione riporterà l’addebito dell’Iva che però […]

5/01/2015

REVERSE CHARGE 2015 NEL SETTORE ALIMENTARE

E’ stato allargato anche al settore alimentare il meccanismo del reverse charge. Si tratta del meccanismo che trasferisce gli obblighi di assolvimento dell’imposta dal cedente del bene all’acquirente il quale, ricevuta la fattura dal fornitore senza applicazione dell’Iva, dovrà integrare il documento riportando l’aliquota Iva e la relativa imposta, e annotare la fattura così integrata […]